10 Esperienze musicali a Londra in modo Free

Partecipa a una jam session in un locale londinese

Che siate musicisti esperti o appassionati alle prime armi, c’è posto per tutti sul palco di una jam session a Londra. Alcuni locali sono maggiormente orientati verso il jazz, per la sua libertà di improvvisazione e versatilità, ma altri non disdegnano rock, blues, soul e pop. Musicisti professionisti molto spesso guidano la jam e gli strumenti principali sono quasi sempre forniti. Se volete essere aggiornati sulla tipologia della jam session, i locali dove si svolgono con i loro recapiti e la caratteristiche della serata, collegatevi al database delle jam session gratuite a Londra, un sito utile ed aggiornato per non perdere nemmeno una nota!

-The-Spice-of-Life-pub-and-music–Ewan-Munro-on-Flickr Suona in uno dei locali più famosi di Londra

The Spice of Life è tra i locali più famosi di Londra, nel centralissimo quartiere di Soho, dove la musica diventa divertimento, aggregazione, cultura e creatività. Ogni lunedì la serata è dedicata agli artisti che vogliono cantare o suonare il proprio pezzo inedito di fronte ad una platea eterogenea di visitatori, locali, passanti, curiosi e chissà, forse discografici in incognito.

 

spice

La serata inizia alle 19:00 ma bisogna andare prima per assicurarsi un posto sul palco. Il martedì invece, dalle 20:00 vi è quella che da molti è considerata la migliore jam session blues di Londra, che guidata da Dave Jones, promette di essere una serata piena di ritmo e divertimento.

Covent Garden Market è uno dei mercati più caratteristici e centrali di Londra. Bancarelle di artigiani ed artisti inglesi si alternano a negozi originali, pub e stand di cibo etnico o fast food. È un ambiente sempre vivo, rallegrato da artisti di strada e concerti di musica classica e moderna. Mentre giocolieri, mangiafuoco, statue viventi e saltimbanchi si alternano nei cortili esterni, la volta in vetro dell’interno del mercato crea l’acustica perfetta per le esibizioni di potenti cantanti liriche o quartetti d’archi, che intrattengono il pubblico affacciato alla balaustra o seduto sui muretti, con arie classiche ma anche ottime rivisitazioni di pezzi moderni.

13576002-view-of-the-covent-garden-market-people-sitting-on-the-terrace-of-a-caf-downstairs-stock-photo

Tutti i concerti sono gratuiti e non è obbligatorio sedersi ai tavolini, con relativa consumazione, per ascoltarli. Ogni luogo è perfetto per immergersi in quell’atmosfera festosa e così musicale, mentre fuori da quel piacevole scrigno, una Londra sempre frenetica continua a correre incessantemente.

coro bankside
foto Aurelien Guichard/flickr
Ascolta un coro a Bankside

Il Southbank Centre è un centro culturale molto attivo, a livello artistico, musicale e culturale in genere. Lungo la sponda del Tamigi dominata dal London Eye è facile imbattersi in musicisti di strada, tra bluesman e gruppi di fiati, ma può anche capitare di ascoltare un coro mentre si passeggia tra le bancarelle che spesso vengono allestite lungo il passaggio. Esplorate il sito per essere aggiornati su tutti gli avvenimenti ed i concerti gratuiti al Southbank Centre.

battersea-power-station

fabbrica

È l’edificio in mattoni più grande d’Europa. Ma non è quello il motivo per cui Battersea Power Station è così fotografata a Londra. Gli appassionati di musica ed in particolare gli amanti dei Pink Floyd sapranno bene che è stata immortalata sulla copertina dell’album Animals, uscito nel 1977, proprio dell’omonima band.

Passeggiare a Battersea Park ed alzare gli occhi alle grandi ciminiere bianche è comunque uno spettacolo che va oltre la famosa apparizione musicale (che non è l’unica, infatti l’edificio appare anche in Help dei Beatles ed in alcuni film). Scendete a Sloane Square e godetevi una camminata verso l’ex centrale elettrica ormai in disuso, oppure prendete un autobus, il 137.

 

Attraversa sulle strisce di Abbey Road salutando in webcam

 

abbey-road

Tutti conosciamo le famosissime strisce pedonali di Abbey Road, dove i Beatles, furono immortalati in quella che è una delle copertine musicali più straordinariamente famose della storia della musica pop. Oggi i nervi degli automobilisti che passano per Abbey Road vengono messi a dura prova, infatti il semaforo pedonale scatta continuamente sul verde per lasciar attraversare pedoni muniti di macchinetta fotografica che spesso sostano sulle strisce in pose “beatlesiane”.

Sul lato destro della strada si trovano gli omonimi studi di registrazione e la casa utilizzata da Paul, George, John e Ringo durante la realizzazione degli album. Pochi sanno che il tratto di strada che da sulle strisce pedonali più famose del pianeta è video sorvegliato da una webcam che in real time manda le immagini sul sito degli studios di Abbey Road. Se volete salutare a casa mentre attraversate le strisce non dovrete far altro che fare un bel sorriso alla telecamera! Se invece volete sbirciare cosa succede in questo momento ad Abbey Road, collegatevi con la webcam delle strisce pedonali di Abbey Road.

 

Forse rimarrete stupiti nel vedere che la casa di Jimi Hendrix

jim-andrix

è ricordata soltanto con una piccola targa mentre per il suo vicino di appartamento (ma che vi abitò circa 200 anni prima) è diventata un museo con attività regolari e visite giornaliere. Il vicino di Hendrix, che l’eccentrico musicista non conobbe mai ovviamente, è il compositore Hendel -tutt’altro genere ma altrettanta genialità- a cui oggi è intitolato il museo nella casa al numero 25 di Brooke Street. L’indirizzo dell’appartamento di Jimi Hendrix è il 23 di Brooke Street, nell’elegante e centrale quartiere di Mayfair a Londra, dove il chitarrista si trasferì nel 1968 con la fidanzata Kathy Etchingam.

logan place
Passeggia nei luoghi di Freddie Mercury

freddy

Logan Place, un tempo la dimora del cantante dei Queen, raggiungibile dalla fermata della metro di Earl’s Court; oppure Heaven, il locale di Villiers Street (fermata tube: Embankment) dove sembra che Freddie conobbe il suo compagno. Alcuni dei luoghi dove rivivere la storia di un gruppo indimenticato che deve alla voce di Freddie Mercury gran parte del suo successo.

Chitarre a Denmark street
Suona una chitarra vintage a Denmark Street

interno-di-un-negozio-di-chitarre-in-denmark-street

Ne vedrete a bizzeffe. Appese ai muri, poggiate su un comodo divano vintage in pelle. Segni particolari: costosissime e tutte disponibili per essere provate. Se siete dei chitarristi o degli appassionati delle sei corde e volete provare l’ebbrezza di suonare una Gibson da più di 3000 sterline o una Telecaster mancina del ‘76, dal legno stagionato e dal suono inconfondibile, non temete. Chiedete ai ragazzi di Vintage And Rare Guitars in Denmark Street, la via della musica e degli strumenti musicali a Londra, e vi sarà dato.

Non preoccupatevi di essere dei fenomeni, godetevi lo strumento nell’accogliente salottino e sfruttate questa possibilità di maneggiare dei pezzi unici, magari vicino a qualche famoso chitarrista venuto a scegliere il suo prossimo acquisto.

Hard Rock Cafe Londra
Vedi il piano dei Beatles e gli abiti di Madonna

 

london6

All’Hard Rock Cafè di Londra c’è un piccolo caveau sotterraneo dove trovare numerosi memorabilia appartenuti a monumenti della musica inglese e non. Dai Beatles a Madonna, dagli Who a Jimi Hendrix, da Eric Clapton agli Oasis, lasciatevi condurre dallo staff all’interno di The Vault, l’ingresso è gratuito ma i tour ammettono un numero limitato di visitatori alla volta. Ad ogni modo il locale è aperto tutto il giorno fino a sera tarda, quindi non sarà difficile cogliere questa occasione.

 

Attachments
dario.admin

web creative

Related Post

thumbnail
hover

Vivere con un Animale Domestico migliora...

Vi siete mai chiesti perchè vivere a contatto con gli animali sia così salutare oltre che bello? Sapete che esiste una terapia chiamata &#...

thumbnail
hover

La pittura dal Duecento a Giotto

La pittura dal Duecento a Giotto La pittura in Italia agli inizi del Duecento è dominata dalla cultura bizantina: quest’ultima trovò...

thumbnail
hover

L’arte nel cinema

Quando si parla di arte si è soliti relegare la definizione alle opere esposte nei musei: nulla di più vero ma allo stesso tempo di più s...

Comment

Leave us a comment

logged inYou must be to post a comment.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.